Chemours | Mascherpa.s.p.a

Il vetro temperato è un tipo di vetro di sicurezza trattato termicamente o chimicamente per aumentare la sua resistenza rispetto ai normali vetri.

Nel caso di un trattamento termico il vetro è fatto passare attraverso un forno che lo riscalda molto al di sopra della temperatura di transizione (564 °C) a circa 620 °C.

Alla fine del passaggio il vetro è raffreddato rapidamente con aria forzata a circa 20 °C, mentre la porzione interna rimane libera di scorrere per breve tempo.

Per tutta la lunghezza del forno, al di sotto di ogni bruciatore, c’è una coppia di cuscinetti, schermati dal calore con un doppio tappeto metallico, che girano molto lentamente eche, per induzione,raggiungono temperature prossime ai 300°C.

In queste condizioni operative una lubrificazione affidabile, di durata accettabile per garantire una produzione senza difetti e senza costosi scarti, non è un’impresa facile.

La maggior parte dei grassi in commercio non fornisce prestazioni sufficienti.

L’unico grasso che ha soddisfatto i desideri dei maggiori produttori di vetro temperato è stato KRYTOX 227 di Chemours che ha dimostrato maggiore resistenza alle temperature e allungamento dei tempi tra le rilubrificazioninecessarie.

Chemours | Mascherpa s.p.a.

Chiedi all’esperto